Una storia di farmaco-delinquenza: “Io, membro di Big Pharma, ho venduto l’anima al diavolo”

http://www.sapereeundovere.it
http://www.sapereeundovere.itJohn Virapen è un ex dirigente della filiale svedese della Eli Lilly, importante multinazionale del farmaco. A 64 anni, dopo anni di carriera ai vertici, il protagonista di questa storia ha deciso di pubblicare le sue memorie, contenute in un volume, uscito nelle librerie il 17 aprile scorso, dal titolo I rammarichi di Big Pharma. In questo modo, egli ha trovato anche l’occasione di denunciare apertamente gli effetti nocivi e collaterali del celebre antidepressivo Prozac: “So di aver contribuito indirettamente, in tutti questi anni, alla morte di persone, le cui ombre, oggi, mi ossessionano”, ha confessato il manager a Le Nouvel Observateur.

Condividi su:

Baranes: la finanza sta sabotando l’economia dell’umanità

http://www.sapereeundovere.it
http://www.sapereeundovere.itSe stai facendo una riparazione domestica e ti si rompe il cacciavite che fai, cambi casa o cambi cacciavite? «Per compiacere i mercati abbiamo cambiato la nostra Costituzione, inserendovi il pareggio di bilancio. Il cacciavite non funzionava. Abbiamo cambiato casa». Secondo Andrea Baranes, la finanza «ci ha caricato sulle spalle un insostenibile fardello fatto di disoccupazione, precarietà, perdita di diritti» e «ci ha gettato nel fango di una recessione globale». E ora «lo stesso sistema finanziario ci dice che con questo fardello e in questo fango dobbiamo metterci a correre, perché altrimenti si arrabbia e ci toglie la fiducia». E’ una macchina mostruosa, che sfugge a ogni controllo: «Il totale di beni e i servizi importati ed esportati nel mondo ammonta a 20.000 miliardi di dollari all’anno. Le transazioni tra valute hanno superato i 5.000 miliardi di dollari al giorno: circola più denaro in soli 4 giorni sui mercati finanziari che in un intero anno nell’economia reale».

Condividi su:

I semi della libertà al posto dei semi OGM della Monsanto

http://www.sapereeundovere.it
http://www.sapereeundovere.itda Luca Tomberli

Vandana Shiva, fisica ed economista ambientalista, si batte per la salvaguardia delle persone e del pianeta. Da diversi anni si oppone alla pirateria dei semi e in generale all’attività criminale delle multinazionali che speculano sulla vita della gente. Il suo progetto ruota intorno al ripristino del valore dell’esperienza agricola come collante sociale, favorendo così la rinascita della  fiducia e della dignità nelle donne indiane e in  tutto il mondo. Ha scritto diversi saggi di successo dove mette a nudo le colpe di una scienza che uccide il rapporto familiare con la terra a favore di una tecnologia senza scrupoli che impoverisce il terreno e strangola i contadini. Nel 1991 fonda il movimento Navdanya (in hindi “nove semi”) per preservare il diritto dei contadini di utilizzare i semi autoctoni contro quelli selezionati dalle multinazionali.

Condividi su:

Api, il bottino avvelenato: due terzi del polline europeo è contaminato

http://www.sapereeundovere.it

http://www.sapereeundovere.itOltre due terzi del polline raccolto dalle api nei campi europei e portato ai loro alveari è contaminato da un cocktail di pesticidi tossici. Questo è il risultato allarmante di un nuovo studio di Greenpeace International, pubblicato oggi nell’ambito della campagna europea per salvare le api e proteggere l’agricoltura. Le sostanze chimiche rilevate nei pollini comprendono insetticidi, acaricidi, fungicidi ed erbicidi, prodotti da aziende agrochimiche come Bayer, Syngenta e BASF…

Condividi su:

FAR AMARE ALLE PERSONE LA PROPRIA SCHIAVITU’ (ALDOUS HUXLEY: IL PROFETA DELLA NOSTRA NUOVA DISTOPIA DIGITALE)

http://www.sapereeundovere.it
http://www.sapereeundovere.itDI JOHN NAUGHTON
The Guardian

CS Lewis può certamente meritare una targa ricordo. Ma il vero utopista è Huxley, per le sue anticipazioni di una società che ama la schiavitù.

Il 22 novembre 1963 il mondo era troppo preoccupato per l’assassinio di Kennedy per prestare attenzione all’arrivo da oltre atlantico di due scrittori: CS Lewis e Aldous Huxley. Cinquant’anni dopo, Lewis riceve l’onorificenza di una targa al Poets’ Corner (sezione dell’abbazia, ndt.) dell’Abbazia di Westminster, che verrà consegnata venerdì durante una cerimonia. Le fanfare sono rimaste più silenziose per Huxley.

Nella foto: Aldous Huxley fotografato negli anni ’30. “Non ci siamo resi conto che la nostra vertiginosa infatuazione per i luccicanti giochi prodotti da Apple e Samsung potrebbe trasformarsi in un narcotico potente come una droga”. Fotografia: Hulton Archive/Getty images

Condividi su:

Con l’alimentazione ha sconfitto il cancro,per i medici aveva 9 mesi di vita

http://www.sapereeundovere.it
http://www.sapereeundovere.itQuando Stamatis Moraitis nativo greco viveva negli Stati Uniti, li è stato diagnosticato un cancro ai polmoni gli hanno detto che gli erano rimasti nove mesi di vita. A quel tempo, era nella metà degli anni Sessanta. Ecco uno sguardo alla sua linea temporale, ma non preoccupatevi di rompere una scatola di fazzolettini: sei mesi nel suo viaggio, ha iniziato a sentire molto meglio. Venticinque anni dopo, quando andò a visitare i suoi medici statunitensi durante un viaggio dal  isola greca, Ikaria, ha saputo che erano morti i suoi medici. Oggi, lui è vive al massimo la vita a 98 anni.

Condividi su:

I luoghi comuni della propaganda del Partito Unico Pro Euro

http://www.sapereeundovere.it
http://www.sapereeundovere.itdi Luciano Lago

In questo periodo siamo subissati dai media del sistema da una serie di argomenti e di concetti che sono falsi e contrari ad ogni logica ma vengono propinati per convincere i cittadini che viviamo nel migliore dei sistemi economici possibile e che ci sarà un futuro di ripresa e di progresso.
L’argomento principe è quello di sostenere che l’uscita dall’euro porterebbe il sistema economico italiano nel baratro, senza tenere conto di quella che è stata la reale storia dell’ingresso dell’Italia nella moneta unica e dei suoi precedenti.
In particolare i propagandisti dell’euro omettono di dire che la crescita esponenziale del debito si è dimostrato che è stata proprio legata all’adozione della moneta unica.
Se si osserva il rapporto deficit/Pil negli anni successivi all’ingresso nell’euro, si vede come questo sia aumentato proprio a causa dell’adozione di questa moneta in parallelo al fatto che la Banca d’Italia aveva perso la possibilità di intervenire sul mercato primario.

Condividi su:

Putin sfida l’Ordine Mondiale dominato dagli Stati Uniti

http://www.sapereeundovere.it
http://www.sapereeundovere.itCon gli avvenimenti determinati dalla crisi in Ucraina, la Russia per la prima volta lancia apertamente una dura sfida all’ordine mondiale che gli Stati Uniti hanno imposto al mondo.
Secondo quanto scritto dagli analisti della Fondazione Carneige, nonostante le sanzioni e le pressioni esercitate dalle potenze occidentali sulla Russia, Mosca è ben determinata a proseguire il suo progetto di lanciare una sfida all’ordine mondiale dominato da Washington.

Nell’analisi fatta da alcuni specialisti di questioni geopolitiche, si rileva che, benchè ci siano relazioni stabilite già da molti anni fra Mosca e le organizzazioni occidentali, il governo di Putin non ha mai aderito di fatto all’ordine mondiale statunitense e non ha esitato a criticarlo in diverse occasioni.

Condividi su:

Verso la fine della propaganda statunitense

http://www.sapereeundovere.it
http://www.sapereeundovere.itCi dicono che gli USA sono “il Paese della libertà”, e fanno guerra solo per difendere i loro ideali. Ma dopo la crisi ucraina non sono più gli unici a parlare.

- di Thierry Meyssan -
L’impero anglosassone si basa su un secolo di propaganda. È riuscito a convincerci che gli Stati Uniti sono “il Paese della libertà”, e che si dedicano alle guerre solo per difendere i loro ideali. Ma la crisi attuale in Ucraina ha appena cambiato le regole del gioco: ormai Washington e i suoi alleati non sono più gli unici a parlare. Le loro menzogne sono apertamente contestate dal governo e dai mezzi di comunicazione di un altro grande Stato, la Russia. Nell’era dei satelliti e di internet, la propaganda anglosassone non funziona più.
Condividi su:

Monsanto: Il Grande Satana della Produzione di Cibo

http://www.sapereeundovere.it
http://www.sapereeundovere.it1.240 scienziati denunciano la tossicità delle sementi OGM

Oltre 1.240 scienziati chiedono che venga reinserita nella rivista Food and Chemical Toxicology (FCT) una ricerca pubblicata nel 2012 relativa agli effetti tossici del granturco OGM e del RoundUp.
Si tratta di una massiccia reazione contro un’industria che ha cercato di mettere a tacere scienziati ben qualificati impedendo che venisse pubblicata la verità sugli OGM.
Gli scienziati minacciano di boicottare Elsevier – un fornitore mondiale di informazioni scientifiche – fino a quando la rivista FCT non reinserirà uno studio condotto dalla Gilles Eric Séralini et al., ampiamente discusso nei circoli scientifici e non.
Il professor Gilles-Eric Séralini, biologo dell’Università di Caen, ha difatti pubblicato uno studio sugli OGM che mostra in modo inequivocabile come siano dannosi per la salute, evidenziando anche che «l’agricoltura con OGM non può sussistere in modo indipendente dai pesticidi».

Condividi su:
Disclaimer:(USO E CONDIZIONI) Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001.
Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore
del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine
o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
L’utilizzo del sito e la lettura degli articoli in esso contenuti non si sostituisce al rapporto tra paziente e medico.(Leggi il Resto)
Per qualsiasi chiarimento contattaci
Webmaster: Isacco Provenzano